scales3.gif - 3131 Bytes Port@Lex7.gif - 6843 Bytes progetto2.gif - 1634 Bytes
Portalex arrow2.jpg - 581 Bytes Il Manuale di Sopravvivenza del Consumatore
Link_Interni1.jpg - 1600 Bytes Benvenuti sul Portale del Diritto dei Consumatori Link_Esterni1.jpg - 1629 Bytes
Torna a Portalex Home Page
Il Manuale di sopravvivenza del Consumatore
La storia
Il Codice del Diritto dei Consumatori
postina.gif - 487 Bytes
In questo momento sei su
Port@Lex.it
La tavola dei link
Torna a Portalex Home Page
Il Manuale di sopravvivenza del Consumatore
La storia
Il Codice del Diritto dei Consumatori
scales3.gif - 3131 Bytes
scales3.gif - 3131 Bytes
Torna a Portalex Home Page
Il Manuale di sopravvivenza del Consumatore
La storia
Il Codice del Diritto dei Consumatori
postina.gif - 487 Bytes
In questo momento sei su
Port@Lex.it
La tavola dei link
Torna a Portalex Home Page
Il Manuale di sopravvivenza del Consumatore
La storia
Il Codice del Diritto dei Consumatori
scales3.gif - 3131 Bytes

Manuale di sopravvivenza del Consumatore

2/Gli Enti

Buongiorno, questa è la seconda pagina del nostro manuale; nella prima abbiamo brevemente passato in rassegna alcune norme che ci garantiscono protezione quando veniamo a contatto, per necessità nostre o della nostra famiglia, con commercianti, professionisti, aziende e Pubblica Amministrazione.
Ora vedremo quali sono gli enti e le persone che ci possono aiutare a far valere questi diritti nel caso in cui qualcuno tenti di fare il furbo.

Il Giudice di Pace. È il primo livello della magistratura ordinaria, ed è la figura più utile ed efficiente per i problemi dei consumatori. Si può ricorrere al suo giudizio con costi molto bassi (gratuitamente fino a 1000 Euro circa), e ci si può rivolgere al suo ufficio direttamente, anche senza avvocati.

Il Difensore Civico. A cui possiamo rivolgerci per problemi che riguardano i nostri rapporti con gli enti pubblici. È una figura dotata di ampi poteri di controllo, ed è presente in ogni regione ed in molte città. Anche all’Ufficio del Difensore Civico ci si può rivolgere direttamente, ed il suo intervento è gratuito.

Esistono poi alcuni particolari enti il cui compito consiste nel vigilare affinché siano rispettati alcuni diritti garantiti dalla costituzione, che sia correttamente rispettato il legittimo interesse di tutti i cittadini affinché le attività economiche e finanziarie delle nazione siano esercitate in maniera corretta e trasparente, e che tutti possano avere uguale possibilità di conoscenza o partecipazione. Questi enti sono conosciuti come Authority, Garanti, Autorità di controllo o con altri nomi simili, alcuni si sono dimostrati nel tempo poco utili, altri incapaci nell’opporsi ai loro controllati, ma altri si sono invece dimostrati veramente efficaci come difensori dei diritti dei cittadini; sto parlando della Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e del Garante per la protezione dei dati personali.
Il primo è l’ente che vigila sulla attività delle imprese commerciali e finanziarie, al fine di non permettere loro di imbrogliare i consumatori. Le due attività principali sono il controllo delle pubblicità e la vigilanza sui patti che possono aggirare le regole di concorrenza per gonfiare i prezzi senza motivo. La serietà di questo ente è indiscutibile, basta ricordare la famosa causa che ha costretto in ginocchio una ventina di Compagnie di Assicurazione “poco serie”, che hanno dovuto ricorrere all’aiuto del governo per non soccombere sotto i colpi della giustizia. Questo ente attua anche un attento controllo su tutti i generi di pubblicità, affinché questa non sia illecita o ingannevole, ma per intervenire ha bisogno delle nostre segnalazioni, ripeto, per bloccare la pubblicità illecita o ingannevole è necessaria una segnalazione, che può benissimo pervenire da un privato cittadino; Sul sito della Autorità troverete tutte le istruzioni per segnalare una pubblicità ingannevole o illecita, la segnalazione non costa nulla e non è assolutamente rischiosa.
Il secondo ente, il Garante per la protezione dei dati personali, è invece il custode della nostra riservatezza, è infatti conosciuto anche come Garante della Privacy, è infatti quell’ente che vigila affinché i dati relativi alla nostra vita privata siano trattati con la cura e la riservatezza prevista dalle leggi e dalla Costituzione.

Oltre a questi enti di primo livello bisogna poi ricordare che tutti gli enti pubblici hanno, o dovrebbero avere un Ufficio Relazioni con il Pubblico, URP, espressamente previsto dal D. P. C. M. 11/10/1994 (Principi per l'istituzione ed il funzionamento degli uffici per le relazioni con il pubblico). Questi uffici dovrebbero avere il compito di ricevere i reclami ed istruire le relative pratiche, chiarire i dubbi degli utenti ed aiutare il cittadino ad orizzontarsi nella giungla della burocrazia.

Da segnalare sono anche il servizio di Conciliazione Telecom, dove è possibile trovare soluzione a problemi che riguardano l’utenza telefonica residenziale ed il Servizio di Conciliazione delle Camere di Commercio, che dovrebbe essere utilizzato per appianare contrasti tra consumatori ed aziende commerciali o artigiane. Ad entrambi questi servizi si accede tramite le Associazioni per la difesa dei consumatori, ma, mentre il primo (Telecom) da buoni risultati, il secondo è inutile inutilizzato ed inutilizzabile.

Visto che sono appena state citate, parliamo un attimo delle Associazioni per la difesa dei consumatori; sono enti senza fini di lucro il cui scopo è quello di difendere ed affermare i diritti dei consumatori, negli Stati Uniti, dove è nato questo fenomeno, le prime associazioni sorsero circa cento anni fa, l’associazione italiana più vecchia ha circa quarant’anni, ma l’età media è di circa quindici/venti anni. Alcune sono state promosse dai sindacati dei lavoratori, e contano un gran numero di iscritti, ma questo legame con forze di carattere politico è anche la loro debolezza. Altre invece sono semplici associazioni di cittadini, e non sono ufficialmente allineate.

Molte di queste, quelle che contano più iscritti, sono raggruppate nel Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti, albo governativo presso il Ministero delle Attività Produttive che in questi quattro anni di attività non ha prodotto alcun risultato degno di nota.

Il lavoro delle Associazioni per la difesa dei consumatori si articola in due direzioni, la prima è l’assistenza diretta ai singoli consumatori, che viene svolta tramite gli uffici periferici che le associazioni mantengono in quasi tutti i capoluoghi di provincia e negli altri centri importanti. È un lavoro delicato ed essenziale per molte persone che per disattenzione, o scarsa conoscenza dei propri diritti cadono ogni giorno vittime di truffe o prepotenze. Questa funzione è così importante che molte Regioni stanziano cospicui fondi per sovvenzionare l’apertura ed il funzionamento di questi uffici. Alla pagina sul diritto regionale del mio sito troverete le leggi regionali che si occupano di questo problema e molti indirizzi utili in caso di necessità. Se la vostra regione non è tra queste mandatemi un messaggio, vedremo di chiedere informazioni all’assessore al commercio.

La seconda parte del lavoro delle Associazioni per la difesa dei consumatori dovrebbe consistere nella diffusione della cultura consumerista; attività che dovrebbe essere agevolata dalla grande quantità di studi ed analisi su questa materia che vengono compiute in ambiente universitario. Purtroppo le associazioni, in questo campo, si sono dimostrate un vero fallimento, ed è proprio questo il motivo della nascita di siti come Port@Lex.it ed iniziative come questo vademecum.

Vediamo ora in pratica quale può essere un comportamento corretto in caso di guai. Prendiamo un caso comune, ad esempio una contravvenzione illegittima per infrazione al codice della strada (molte lo sono), oppure un elettrodomestico nuovo che non funziona più, ma il riparatore preferirebbe non onorare la garanzia.
Prima di tutto è necessario avere un atteggiamento psicologicamente attento ma moderato. Fatevi spiegare con chiarezza tutte le motivazioni per cui ritenete vi venga negato un diritto, poi recatevi presso l’ufficio di una Associazione per la difesa dei consumatori, vanno tutte bene, e li fissate un appuntamento con un esperto del problema, che vi consiglierà quale strada intraprendere, vi aiuterà a superare gli ostacoli burocratici e seguirà con voi la vicenda fino ad una fine che speriamo positiva. Ricordate che il commerciante imbroglione non vi darà mai torto, per non farvi adirare, ma andrà a caccia della vostra comprensione, anche travisando la realtà, e farà di tutto per diluire i fatti nel tempo, in modo che voi vi stufiate ed abbandoniate la presa. Quindi calma e pazienza, se intendete fare da soli ricordate di non accettare mai colloqui telefonici o di persona, ma usate e pretendete sempre la forma scritta; rivolgetevi sempre ai personaggi di vertice e saltate i subalterni, e non fatevi ne intimidire ne scoraggiare. Vi assicuro che vincere una vertenza durata 18/24 mesi con un ospedale di livello nazionale o una grande compagnia telefonica da una soddisfazione impagabile

Nella prossima pagina del manuale approfondiremo il tema delle Associazioni per la difesa dei consumatori, dove sono, chi sono, come trovarle, e conosceremo la “Carta dei Servizi”.La pagina numero 4 (che sarà pronta per fine luglio) affronterà il tema delle garanzie sui beni di consumo.

progettoportalex@aruba.it è la mia casella di posta se volete scrivermi, per esprimere le vostre preferenze per qualche argomento, o per lamentarvi perché sono noioso. Salve a tutti.

©2003 Paolo Triberti e Port@Lex.it, Tutti i diritti riservati.
Per riprodurre, anche in parte, il contenuto di questo testo, è obbligatorio citare l’autore.

Alcuni indirizzi utili:

Il Garante per la protezione dei dati personali

AutoritÓ per le garanzie nelle comunicazioni

AutoritÓ garante della concorrenza e del mercato

Commissione di garanzia per l'attuazione dello sciopero nei servizi pubblici esenziali

Banca d'Italia

Commissione nazionale per le societÓ e la borsa

Torna alla pagina iniziale - Vai alla pagina seguente

Il Consiglio Nazionale Consumatori Utenti
Il Garante della Privacy
Il Governo
Il Parlamento
La Presidenza della Repubblica
La Corte Costituzionale
Il Parlamento Europeo
Il Ministero della Giustizia
In questo momento sei su
Port@Lex.it
Ministero dell'Economia 1

Ministero dell'Economia 2
Ministero delle AttivitÓ Produttive 1

Ministero delle AttivitÓ Produttive 2
Ministero dell'Interno
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Tutti gli altri Ministeri
Tutti gli altri Garanti
postina.gif - 487 Bytes
scales3.gif - 3131 Bytes
Il Consiglio Nazionale Consumatori Utenti
Il Garante della Privacy
Il Governo
Il Parlamento
La Presidenza della Repubblica
La Corte Costituzionale
Il Parlamento Europeo
Il Ministero della Giustizia
In questo momento sei su
Port@Lex.it
Ministero dell'Economia 1

Ministero dell'Economia 2
Ministero delle AttivitÓ Produttive 1

Ministero delle AttivitÓ Produttive 2
Ministero dell'Interno
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Tutti gli altri Ministeri
Tutti gli altri Garanti
postina.gif - 487 Bytes
In questo momento sei su Port@Lex.it
Torna su
Copyright ┬ę 2002-2004 Port@Lex.it - Tutti i diritti riservati
Indirizzate le vostre mail a: progettoportalex@aruba.it